In lontananza…

Puntini bianchi…in lontananza

sono gabbiani che riposano

dentro l’infinito…cullandosi

in un mare d’un blu stupendo

che pare l’armonia della vastita’

cio’ che riscalda l’interiorita’

mentre lo sguardo scruta l’altro

di un orizzonte netto e dritto.

La placida distesa di colore

s’aggrappa alla densita’ d’attimo

che s’allarga di meraviglia

ogni volta come se fosse la prima volta

quella sorpresa d’un regalo

che la mia bambinita’ torna in me

prendendo la generosita’ elargita

con quella predisposizione insita

d’esser degna di tale esaudito attimo

cosi’ preparatorio d’esser realta’

in quell’arresa all’amore con onore

sentendo di meritare il piu’ di me

che s’eleva ad esser percepito

con lo stesso impeto fanciullesco

che inizia da me stessa

puntualizzando lo stato d’essere

che non e’ emozione ma altro di me.

Sminuzzo la mia umanita’

mentre esisto per elevare di me

ogni residuo di corposita’

ascoltando solo la vibrazione

d’un ideale che mi gratifica nell’anima…

 

  (177)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag