Recinzioni…

Condividere a voce alta

e’ parlare dei fili spinati

messi come divisorio

a protezione del proprio piccolo

confrontandosi mai con il grande

d’un mondo che ci rende simili

in quelle recinzioni reiterate

…d’una paura di condividere

…d’un disagio di confronto

…d’un nascondersi senza appello

dentro e dietro la paura dell’eguaglianza.

Tutto il mondo e’ cio’ che c’appartiene

nella sua grande profusione di se stesso

che ci rende comunque partecipanti

nel gioco delle vite ad esser chiari

con quella sollecitudine delle crescite

che possono fare la differenza

tra il capibile e l’astruso

nei comportamenti difensivi

che fanno decrescere la condivisione.

Pupazzi in mano a poteri

sono realta’ oggettivate da paura

come se fosse l’assurdo condivisibile

nella liberta’ che e’ d’ognuno

mai opinione ma fatto incancellabile

mentre si sceglie dove stare

se dietro i fili trincerati

oppure liberi di esser forti abbastanza

nello scegliere la scomoda condivisione

utile alla singola anima che l’acquisisce

con non piu’ paura d’esserne capaci…

 

 

  (262)

One thought on “Recinzioni…

  1. Fantastic beat ! I wish to apprentice while you amend your
    website, how can i subscribe for a blog site? The account aided me a acceptable
    deal. I had been a little bit acquainted of this your broadcast offered bright clear concept

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag