S’odono…

Raggruppati sulla riva

ancor nell’alba insonnoliti

ad uno ad uno…vanno via

planando a fior d’acqua

con le ali distese incontro

alla pura essenza della liberta’

verso il peschereccio che spunta

dall’orizzonte per incanto.

S’odono i rumori amplificati

nel silenzio sovrano permeante

…motori scoppiettanti

…sciabordio d’acqua limpida

…grido non soffocato da divieti

…anima che si gloria d’esser viva

…emozioni che sussurrano dolci.

S’odono in lontananza

quei cinguettii di risveglio

nella felicita’ semplicemente

e…cani latranti che dialogano

come fossero d’improvviso all’erta

nel proteggere noi immemori

ancor pigiati nell’inconsistenza

di non partecipare alla vita

di non udire il palpito del nuovo.

Ancora vige il solito d’ognuno

reclamando l’ideale conduzione

dentro un percorso che possa avvicinare

..l’anima in tutto cio’ che vive

…l’anima in tutto cio’ che e’ li’

cosi’ a disposizione da non esser guardato…

 

 

  (316)

2 thoughts on “S’odono…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag