Non conosciamo…

Le striature dentro il mare

…piatto di cristallità

sembrano richiamare ancor più

la visione paradisiaca

della…infinita consistenza

che sembra aprire un varco

nell’esclusività di porgere

quella pace che trovi

soffusa dentro l’immagine

…d’una distesa striata

dentro sotterranee correnti

che pare disegnino senso

nel lontano che non conosciamo.

Non conosciamo nulla

delle nostre striature interiori

in quelle guerre interne

che hanno motivo d’esser

per tutto quello che desideriamo

per tutto quello che vorremmo

…in quel non detto mai

neanche nel fiato d’un sussurro

quando…nel solo di noi stessi

non osiamo guardarci dentro

forse per paura di afferrare

…quell’infinitezza mascherata

dentro un groviglio irrisolto

che…non pensiamo mai

…di farci conti

quei conticini inutili

che…non cambiano le cose…

  (290)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag