Sul muretto mio…

Stare qui

…sul mio muretto

è ingoiare l’immenso

introiettandolo …come fosse

…la mia sensazione di vita

in questo prendermi tutto

…dall’infinitezza d’attimo

è come secolo di sapienza

mentre il silenzio è padrone

…di emozioni e gioia

di poter nell’ascolto…udire

la vibrazione dell’Universale

che mi espande oltre me

come fossi altra me

e sono io…solo io.

Entrare nelle pieghe delle onde

e sentirne vita ed impeto

entrare nel cinguettio presente

e saperne gustare il canto

come a parlarci davvero

e sorridere per ciò che ascolto.

Afferrare il sussurro del vento

che sembra carezzare l’aria

e i fuscelli d’erba moventi

sono simbolo di naturalezza

sentendo io stessa la carezza

in quell’aprir dolcezza.

Vorrei star qui per sempre

a prendermi il canto per me

anche se lo regalo alle parole

che non riescono a fermarne

tutta la grandezza… (205)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag