L’indisturbato…

Le pannose nuvole

…inseguite da vento

sembrano nell’inglobarsi

…l’una sull’altra

…l’una dentro l’altra

inseguite da rabbiosità

d’un rafficoso incedere

sulla strada del cielo.

Il mare ricolmo

…d’onde frastagliose

nell’impetuosità silente

d’un aria gelidosa

nelle improvvise impennate

come se…il vento

…denso di soffio

volesse raggiungerle

fondendo il suo cavalcare

con l’acqua distante

che cerca….comunque

la vicinanza di se stessa.

Spaurita è la natura

quasi impedita di pace

raccoglie gli spasmi

dell’incedere tumulto

che arruffa ogni cosa

spazzando le impurità

d’un cielo ricurvo

d’un mare rivoltato

mentre il silenzio è

l’unico a regnare

… indisturbato.

  (182)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag