L’amore è sacrificio…

Non tutti possono capire

quanto l’amore è sacrificio

inteso come sacralità di dono

è..l’estremo di noi

che improvviso apre ..il mondo

di..divisioni che non appartengono

a noi viventi

ma alla sacralità.

Amare come tanti tentano dire

è l’immaginazione

come dover prendere di te

quel nascosto che solo tu conosci

ed aprirlo a mille

senza alcuna domanda

…è l’istintività che ti conduce

a trovare l’altra parte di te

quella che ti porta ad esplorare

il mondo di te sconosciuto

e..il mondo di te conosciuto.

Ognuno lo sa dentro sè

quanto è grande l’armonia

posta in una qualsiasi manifestazione

terrena o no

visibile o no

udibile o no.

Ciò non è del mondo nè dell’umano

è un dono che bisogna ascoltare

seguirlo e..gloriarsene

senza paura seguire l’onda

dovunque debba o possa portare.

E’ un’onda non d’acqua

è…il piacere di gustare l’assoluto

perchè si può raggiungerlo

siamo capaci di farlo

senza corazze..senza vesti

nella nudità di se stessi

quella non corporale

ma..dell’anima che raggiunge la vetta.

E’ una vetta estrema

difficile assai da raggiungere

perchè solo pochi vanno

solo pochi sanno andare

è…un dono o una maledizione

perchè non ti accontenti più

sai che puoi arrivarci

per quel gusto stragrande

in quell’assaggio di dolore e gioia

che è…oltre te.

Oltre te c’è l’infinito

e in un attimo è lì..tra le mani

attraverso un corpo tu lo trovi

se l’altro sa ascoltarlo con te

è una straordinarietà disorientante

è sballare la visione terrena

è oltreppassare la soglia

in mille lampi di stelle

che io so..le ho viste

e..sono pianto di gioia

che tolgono e danno la vita

forse è la morte

e..se la morte è questa è stupenda.

  (234)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag