Arrabbiato mare..


Staticità del tempo

allorchè si muove impetuoso

questo mare arrabbiato

che..allorquando entra dentro me

mi parla e..mi racconta

nella sua furia cavalcante

in un colore ghiacciato

quanto è vivo nell’espressione.

C’è un senso in questo ritmo

come una ninna nanna

..d’altri mondi lontani

che pretende l’ascolto

nelle parole urlate

attraversando il tempo

spaccando questa staticità

col ritmo d’amore lì..nella bianchezza.

Accarezzami un pò ti dico

sorridendo al vento

odorando a fondo l’odore

con la mia arrendevole richiesta..

  (341)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag