Quasi sfiorar l’immenso…

Gabbiani quasi sfiorano

il mio corpo estasiato

in quello sguardo intorno

che apre la benedizione

d’una giornata ancora mia.

L’espressione dell’immenso

sembra voler parlare

in quell’estatico attimo

che ci apriamo

…l’uno all’altro

in un amorevolezza muta

che e’ li’

…tra l’uno e l’altro.

Non è vera la mutezza

io…l’ascolto di pienezza

in onde l’eternità

di quel divenire continuo

che prepara il pensiero

che s’immerge di totalita’

appena espandi sguardo

arrivando li’…in fondo

dinnanzi al dritto osservato

quando sembran combaciar

…mare e cielo

distinguibili solo da colore.

Tra chiaro e scuro

c’e’ tanto da scoprire

come questa pienezza piena

come questa canzone muta

come questo esserci

…nell’iniziar giornata.

  (292)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag