Sempre è…

L’immensità è sempre

…apertura dello sguardo

allorchè proprio attraversando

la dimensione così fatta

riesco a percepirne

tutta la sua consistenza.

E’ il mio regalo giornaliero

sempre fermare un attimo

…lo sguardo mio

che sembra abbracciare

la striatura incolore

d’una coltre umida

che porta maggior calura.

L’ombra intorno

è rumorosa di tuoni

che da lontano gareggiano

nel diventar densi e corpi

…dentro le nuvole

che per ora non ci sono

mentre il venticello sottile

piano e lento le trasporta

quasi a condensarsi

in quel fragore lontano

che è diventare altro.

La mia sosta paciosa

è così attesa interiore

di qualcosa che come tuono

sovrasta dentro me

nello scorrere di giorni

densi e densi d’aspettare…

  (322)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag