Respiro d’immenso…

L’incanto di primo mattino

è arrivare a prendere

…la pace e l’argento

nel trovare respiro.

E’ il respiro d’immenso

che trapassa il silenzio

come fosse la carica vitale

regolata da influsso.

Nel perdere pensiero

c’è l’ammanto di possesso

dopo aver ricevuto

il regalo più grande

…che non hai scartato

…che non ti aspettavi

…che non ti dispiace

perchè era nel cuore

in quel nascosto negato

ch’era il nocciolo cristallo

abbandonato sulla riva

pestato da gesti comuni

quando hai vissuto

quei mille intrecci

che di fatato erano assenti

in virtù della corsa

dentro quella vita a pezzi

senza che ombre d’intorno

che erano falsità d’immagine

…contorte da riflessi

senza la prospettiva visuale

ch’eri proprio nel buio…

 

  (207)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag