Quasi il nostro Robin…

A tutto il dilagare

delle così dette “storture”

c’è sempre una proiezione

del nostro donare

del nostro non capire

che i conti tornano sempre.

Si diventa ciò che si è

sempre perchè si va a riprendere

…la mancanza

il pezzettino che manca

per chiudere i conti

per chiudere il cerchio

nei mille irrisolti

dove c’è sempre passato

che rincorre giustiziere

quasi il nostro Robin

che toglieva ai ricchi

per dare ai poveri.

Ogni volta è giustizia

che è riempitiva di vuoti.

Dentro i dolori c’è crescere

dentro le gioie c’è consapevolezza

dentro i percorsi arditi

…c’è riscatto di giustizia

andando a riprendere

il tolto…il mancato…il negato.

In tanta giustizia

c’è il diritto ad avere il premio

nel chiudere la vita

per lo meno a pareggio… (243)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag