Le muse…

Il fruscio d’anima

…circonda sonoro

e… trasparente

l’inspiegabile d’ognuno

in quella guerra di sempre

che impercettibile di senso

avvolge ogni palpito di vita.

E’ quella sensazione

…di armonia e disarmonia

che sembrano tra loro

…amicizia e odio

come le muse empedoclenie

che si contrastano creando

che si acquietano cercandosi

nell’equilibrio del divenire.

Dalle guerre d’ogni maniera

nasce sempre qualc’altro

nasce sempre il nuovo

nasce sempre e comunque

…visibile e invisibile.

Nell’afferrare il senso

del divenire a forza

c’è il tempo di stasi

dove non si è che nulla

in attesa…in un intravedere

come la frusciante anima

che recepisce dalla quiete

ma non fa nulla per bilanciare

nel protendere di qualcosa

indefinito…solo fruscio

come il giorno che diventa

dalla notte…la luce… (130)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag