Dei due pini…

Dei due pini innamorati

direi proprio che uno è

…morto per davvero

rinsecchito di fogliame

senza neanche più verdame.

S’innalza con i rami

nel cielo…rassegnato

non arrivando nemmeno più

a raggiungere di braccia

il suo fedele innamorato

che invece è rigoglioso

nell’ombrello di forma

che è lì…di sanità.

Chissà se l’inverno

porterà ulteriore morte

a quei rami secchi

che saranno spazzati e spezzati

da raffiche d’uragano

quando il mare s’alzerà

portando brezza d’odori.

Non respirerò più profumo

che sarà mai più condiviso

e di notte…nel freddo

sentirò solo il tepore

…di braccia rami

che diventeranno

un cuscino di lacrime

dove spegnersi pian piano

mentre la luna sarà amica

e cercherò d’esser

…ancor più faro

mentre stelle

…saranno compagnia. (214)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag