Il vuoto…

Quanta illusione invade

quei discorsi inutili

su scambi falsati di perbenismo

di parole insensate riempite

da sguardi poco profondi

a ciò che veramente siamo

in quel discorrere vuoto

che sembra giustificare

…i modi di come si vive

…i modi di quanto si è aggregati

in quelle falsità costruite

per difendersi dall’obbiettività

di quanto si è soli in pieno.

Nessuno vuole ascoltarsi l’anima

si costruiscono gabbie continue

che sono riempite da immagini

che falsano tutto il senso dell’umano.

Tutte gabbie chiuse alla verità

dove ognuno per sè

si sente tra l’altro riempito

dentro la vanità d’esser qualcosa

dentro la specchiosità di quadretti

che alla fine non guardi nemmeno

anche se al momento

…del chiodo e martello

hai sistemato per un senso

che oggi neanche più vedi di quanto

…l’abitudine d’averli lì

ti regala il nulla…non li vedi più

ti rimbalzano di zero…sono quadri.

Eppure basta così…va bene così

sei così…la stessa abitudine.

Ti rende cieco…sordo…muto…

  (328)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag