Sconosciuto udire…

 

Soffia inesorabile

…sulla natura

gia’ spogliata e nuda

…emblema dentro

la nudita’ d’alberi

che s’ergono comunque

dentro arbusti spogli.

Spazza nelle raffiche

…l’erba incolta

che sembra mareggiata

anche lei…l’erba incolta

…simile ad onde.

E…agita la superficie

senza netta direzione

come fosse quella raffica

una mano misteriosa

imperante di dialogo

che noi non udiamo

per la disabitudine

che rende difficile carpire

quel senso d’imperiosita’

dentro l’inesorabilita’

d’un soffio di vento

…sottile parlare

…sottile non ascoltare

le parole sconosciute

racchiudenti sentimento

oltre quell’umano dentro

nascosto nella profondita’

d’un soffio così tenace…

 

  (382)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag