Non domani…

Rispettare il silenzio

scavando nella mutezza

…i perchè sconosciuti

che trasformi in spiegazioni

nel rispettare le non scelte

forzate da prevalenze personali

quando si teme la sofferenza

quando si è ligi ai proprii doveri

quando si è impreparati assai

ad esistere…per se stessi.

Ci vuole una botta d’egoismo

per saper prendere i sogni

e…farli diventare non desiderii

ma…realtà vera.

Ci vuole un pizzico d’ardire

che tante volte non si vuole avere

oppure…non si può avere

per chissà quali motivi

nello sconosciuto delle vite

quando si ha poi…l’abitudine

ad essere mai protagonisti

forse perchè ogni volta hai bussato

e…nessuno mai… ha aperto anima

e…nessuno mai… ha rispettato anima

e…nessuno mai…ha usato anima.

Che impervio cammino sul sentiero

dove ancora cerchi una strada

quella tua…prima dell’addio

quella tua…nel tempo e nello spazio

che è innanzi ma…non puoi

se non… far pace con te

…nel sentiero invisibile

come fosse l’ultimo attimo

come fosse l’ultimo prendere

come se fosse l’ultimo di te

in questa vita che è tua

e… la neghi…e ne fuggi…

e…non si pensa mai così la realtà

come fosse realtà …il rimanente

lontano…eterno…in là…

quello finale che è riempente

nel coraggio d’essere oggi

…non domani. (240)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag