Ancora ad Anna Fiorenzano.


La mia amica Anna

…è quella che da sempre

mi chiama Socrate

…è quella sempre così generosa

nei gesti e nella dolcezza

di quell’anima bella

che è dentro lei infilata.

Io dico che..ogni grazie

…che mi dici ogni volta

ti ha aperto il cuore

ad essere così protettiva

come la sorella e la madre

a me…che sono così fragile

e poi…quando mi senti

…in quel pianto mio

riesci a capire quanto

…il mio mondo è così vasto

…il mio mondo è così ampio

che…l’abbraccio che porgi

sembra perdersi nel mare mio

nella dispersione inutile

d’un Universo che è tuo

per la condivisione

..che ci appartiene

nel parlare fitte fitte

spaziando di qua e di là

e..ci prosciughiamo nella sapienza

come fossimo altrove

non su questa terra

che non ci appartiene spesso

quando siamo nel mondo dell’amore

della purezza…della luce

quella dell’anima…

  (326)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag