Da pescare…

Quando la rarità

è proprio da pescare

…in un mare vuoto

d’ideali e di arrivi

c’è lo sgomento dell’abisso

nel desiderare ardito

d’un non bisogno vero

d’esser usati solo per

…corposità.

A questo punto necessita

…una ridimensione

toccando verità ammantate

di sogni e chimere

che oggi non esistono più.

Ognuno cerca di sfruttare

…il proprio egoismo

e allora…mi dico

che è verità santa

che è giusto essere così

…assenti d’anima

…assenti alla propensione

in questo mondo consumatore

in un fiat di attimi

tutto l’attimo di altro.

Il mio bozzolo…mio

mi risponde d’esigenza

in quell’esser libera

di esistere anch’io

…per me stessa

non dando importanza

a chi per colpa mia

esiste ma è assente

uguale ai morti miei

che vanno rispettati

mentre i vivi morti

vanno abbandonati… (287)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag