Negli spazi…

Negli spazi di lucidità

quando vedi…squarci

come immagini già passate

recanti sorpresa di scoperte

verità che hai sempre avute

che improvvise combaciano

come se il tempo fosse zero

e tu…sai già tutto

con la medesima intensità

nei lampi dentro il buio.

S’aprono cassettini chiusi

e sai perchè cerchi ancora

quell’unità non trovata

anche se hai tentato

annaspando nella vita.

E’ un unire di filo

l’invisibile al visibile

che sai talmente pieno

che lo rincorri tutta la vita

quando ti respinge i sogni

quando vibra quello squarcio

che sei sempre tu…è dentro te.

E’ un susseguirsi di cercare

come se da un pozzo senza fondo

ne uscissero membra consumate

nel tempo che ancora divide

…il corpo e l’anima

disequilibrate d’attese

sbandate nei tentativi

di trovare poi…te stesso. (279)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag