Danzare …

Vorrei danzare alla musica

…di quel paradiso

…di quel trovare

…di quel piangere

mentre la gioia scoppia

accavalla le sensazioni

in un emozione

e… vorrei danzare

perdendo corpo

vibrando sulle onde

quelle del sorriso

quelle del dolore

quelle della felicità

sapendo d’aver capito

sapendo che la magia è lì

in quella danza mia

che mi rende soave e leggera

e…mi fa volare e volare

nel ritmo dei colori

nel ritmo dell’emozione

abbracciando me forte

urlando il ritrovato

urlando il perso

urlando ESISTE

l’oltre delle mie sensazioni

visibili e vibranti

allorchè danzo e danzo

nel colore, nell’azzurro

sulle onde, nel cielo, nella rabbia

nel dolore, nella gioia, nella dimensione

di quell’oltre che ascolto e vivo.

 

23 gennaio 2009

Danzare…danzare…scritta proprio all’inizio di questo mio percorso telematico la ripropongo per rabbiosità nello scatto verso la vita che potrebbe interessare tanti e tanti di noi così avvinti dalle cose che abbiamo dimenticato quella libertà di poterlo fare…danzare…danzare…per scongiurare tutto il meno che impersevera, tutto l’odio di cui siamo pieni, tutta l’adultità di cui ci forgiamo dimentichi del ritmo del vento che danza, del mare che danza, dell’anima che vuole essere libertà ugualmente alla carezza di sentire la vita dentro come una bellissima opportunità di viverla senza nascondersi nella tristezza così,noia esistenziale che rimane il rifugio del nero non del colore delle parole che danzano anche loro…Un commento a questa poesia è stato fatto da Lukianos che ho conosciuto tantissimo tempo fa a Roma dov’era esiliato politico per la sua Grecia ancora oggi così maltrattata dimenticata per ciò che ha rappresentato nel mondo per il suo creare verità ancora oggi così valide ed amiche a chi ne carpisce il senso ed il valore.Se lo riguardate leggendolo,sentirete nel cuore una piega di tristezza che è valida per ogni volta che l’abuso di potere riguarda un intero popolo.Eppure aborro la politica e ciò che rappresenta come ogni cosa toccata dall’essere umano che viene sporcata da eresia e prevaricazione che danziamo…sì danziamo come fossimo tutti farfalle colorate che si beano dei colori della vita dei fiori perpetuando la vittoria della vita fino all’ultimo balzo che meno male appartiene a tutti…. (7936)

4 thoughts on “Danzare …

  1. Carissima Giandita, complimenti per il sito. Questa poesia mi fa ricordare un altra danza alle strade…urlandi per ritrovare, urlandi per il perso la liberta’, ma quando la liberta’ arriva…loro che aspettano diventano ricchi e i stati diventano poveri…ciao Luciano

  2. GIANDITA COMPLIMENTI PER IL SITO…MA SOPRATTUTTO PER LE BELLE COSE CHE SCRIVI…QUESTA POESIA MI PIACE MOLTO PERCH

  3. Cara Giandita, ho notato che il sito ha preso il suo bell’aseptto, mi piace molto! E cosa dire di questa poesia, mi ogni volta che la leggo mi porta a rileggerla, e ancora e sembra sempre nuova. A presto baci!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag