Avrei voluto…

Quando l’equilibrio frana

si rende a se stessi nocumento

per non aver urlato forte

…il disagio di solaggine

nel credere presumibilmente

che nessuno avrebbe udito

…quell’urlo di dolore

…quell’urlo di valori

…quell’urlo di rispettabilità.

Avrei voluto…a saperlo

donare solo un abbraccio

a chi è così tanto pieno

…di quel dolore mangiatore

che rende poi risposte

in gesti d’inconsulto

come fosse poi…un gesto

la giustizia dell’amore.

Amare fino al punto

di dirlo con la fuga

per troppo dono di coerenza

che oggi è incompreso.

Caro…possa trovare ora

quella giustizia dell’amore

quando mancherà di te

proprio quel silenzio così parlante

nel gesto d’essere costantemente

…l’uomo di retto infuso

…l’uomo di occhi dolcezza

mentre riposi ora

distante dagli affanni umani… (370)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag