Quanto mancato…

Il combaciare di significati

…cercando di coglierne

la sofferenza di rinuncia

quando si vuole attraversare

con gesti loquaci d’intenso

…il muro che divide

le due dimensioni combacianti.

Tante volte non si sa esprimere

che…con maldestra fisicità

…la rabbia d’amare persino

nel cercare di fare e…dire

il contrario di ciò che si sente

e…non si sa esprimere

e…neanche con se stessi si è prodighi

…di conoscenza profonda

perchè magari…non lo sai

quanto dolore c’è

nella non estrintecazione

…d’un moto d’anima

che ti lascia talmente interdetto

che riesci persino a fuggire.

Quanto mancato c’è al di là

d’una rabbiosa espressione

quasi a creare il disagio

che è solo unilaterale ma che

…da lontano…s’erge di tenerezza.

Inespressa è l’anima

incisa è la ferita

ma è antica

è dell’uomo…

  (307)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag