Occhi tristi…

Ho guardato in occhi

…tristi assai

erano di un bimbo prigioniero

…dell’amore possesso

che non è gioia ma rifugio

in quell’incapacità d’amare

che molti usano come nascondiglio

…per tagliar le ali

…per non dare autonomia

ai figli vissuti come possesso

prevaricandone le scelte

quando anche l’uccellino

per vivere…deve imparare

…a volar da solo

…a cercarsi cibo e spazio

…a scegliere per sè.

L’uccellino madre sa

…che cadrà il fringuellino

…che forse morirà di fame

…che deve scegliere la sua strada

e rende l’autonomia…non la gabbia

proprio per amarlo…insegna

proprio per amarlo…osserva e guarda solo

proprio per amarlo…lo spinge al volo.

Due occhi profondamente vuoti

due gambe mai provate di corsa

due braccia mai aperte alla vita

due gote bianche mai lambite dal sole

due di…sempre mai

due dentro il succhiar la morte… (658)

2 thoughts on “Occhi tristi…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag