L’infinitezza…

L’infinitezza assoluta

dell’alba che s’apre

al ritmo d’un altro giorno

è il dono prezioso

che mi porgo ogni mattina.

E’ l’assoluto innanzi

e dentro rimane luce

d’una cristallità purezza

mentre le onde sussurrano

… lievi e musicanti

l’infinito che è lì.

Uccellini reclamano

il sole spuntante

come l’amico inseparabile

d’una lunga giornata

nei raggi roventi

d’un estate infuocata.

Creare così’… nell’immenso

l’unione con me

è la felicità di momenti

messi nello scrigno del cuore

da aprire allorquando

…il grigiore d’inverno

nella pioggia battente

segnerà il suo tempo.

E’ lo scrigno del mare

dove c’è l’onda che vive

dentro l’antico segreto

che unisce nel tempo

il cogliere l’attimo…

  (207)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag