T’ascolto…

Il vento che gioca

è proprio piacente

…sposta i fogli

che vorrei riempire

…quasi a dirmi

di smetterla…per ascoltarlo.

Eh sì…gli dico

…t’ascolto

dove vuoi portarmi amico?

Forse a raggiungerti?

Forse a volare con te?

Ne sarei felice ed onorata

e…socchiudo gli occhi

agitando l’anima creatrice

che sempre trasporta con sè

ciò che emerge di vita.

Espongo il viso al bacio

…del sole vittorioso

pieno di sembianze ulteriori

…nei giochi di luce

che attraversano l’attimo mio.

Gioco un pò

col sole e col vento

nel fruscio di foglie agitate

che mandano sottigliezza

nel muoversi armonico

nello specchio di me

così vivo di nuovo

che mi sento proprio nascere

ed impera il sentire

libertà di scegliere ancora… (237)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag