Eccomi qui…

Seguendo il fluido

di qualcosa che senti

è vivere a cento

la vita che è lì

nel chiamarti ancora

come fosse un appello

nel quale urlare

…presente.

Io ci sono…son qui

ho un nome e sono persona

ho un volto e una voce

ho un essere me in quel nome

e…t’hanno chiamato

tante volte…hai risposto

e tante volte …hai finto d’essere

…eri assente all’appello

quando hai nascosto presenza

quando hai chiuso le porte

quando hai negato te stesso

e sei fuggito…lontano

perdendo contatto con te

come se non fossi te

ma altro di te.

Nella parte vigliacca

d’ognuno che perde

c’è la beffa del gioco

quando sarai ripescato

e griderai ad un appello

…sono presente

eccomi qui… (323)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag