Cercare…

Cercare il quid “esistenza”

sembra quell’avvilire

l’uomo solo con se stesso

che s’adagia a condividere

quel mai portare a sorgere

nella luminosita’ che puo’ accendere

quel profondo accostar se stessi

al meritarsi o meno di trovare

qualcosa che assomigli

al perder poi identita’

nella chimerica obiettivita’

che palesa la sconfitta

quando abbandonati a se’

si piange solo il ritrovare

quell’unita’ che sai esistere

forse in quel punto d’unione

che puo’ sembrare il massimo

dentro l’apertura di schemi

che sembrano forgiare a misura

quel tradimento reiterato

nel continuo d’ogni giorno

pronti a prendere possesso

del nulla mai riempitivo

di quel cercare l’irraggiungibile

dentro un compito urlante d’altro

che approssima la vita a vita

mentre come cani latranti

neanche piu’ s’urla di negato

per quel negarsi vita e vita

che così insegue il sogno d’essere…

  (376)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag