Il bianco della neve…

Il bianco della neve

così candido davvero

frange il cielo grigio

che sembra…la coltre spessa

ancor più meraviglia

nello stropiccio d’occhi

che non è abituato a frangere

quella lucentezza netta

che abbaglia come specchio.

E’ lo specchio del freddo

che ha voluto rimandarci

…la sua immagine

unificando nord e sud

attraverso un simbolo

che sembra attraversare

tutte le questioni umane

di superiorità o inferiorità

…d’un popolo italiano

…d’un popolo anche del mondo

che oggi è unito nel gelo

quasi a ghiacciare le storture

d’un antico retaggio di consuetudini

che la neve…guarda un pò

ha reso facezia di limiti razze

…dell’umano così grettezza

che nell’essere uno e uno solo

…di grandezza solo quella

si è inchinato al gelo

si è imbiancato come saggezza

…di bianchezza

di conoscere forse diversamente

quanto l’antico modo di radici

può essere l’unione non la divisione

perchè uno è sempre uno…

  (408)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag