Massacro aggrappo…

Aggrappati dentro

come spugnosi mangiatori

di quella negata dolcezza

di quella caccia ancora

…prima di morire

…prima di diventare altro

…prima d’aggrapparti

a quel vuoto ancora denso

a quel buco esistenziale

d’accettazione quasi

della mancanza…delle paure

degli altri che non possono capire

…quanto il male fatto

è stato l’abisso dei tuoi errori

in quel cercare spasmodico

ancora e ancora d’amore.

Impari ad amarti

…ma non basta

…ma è ancora troppo poco

e vorresti da un essere umano

già di per sè a sua volta dilaniato

quella fetta che manca

…ad entrambi…solo amore.

E’ come il massacro esistenziale

imparare ad accettare quel vuoto

nella fragilità interiore

che ancora crea danni guerra

perchè non vuoi arrenderti

evidentemente e chiaramente

al risucchio di te stesso… (721)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag