Ci può essere l’oasi…

La paura di vivere

è un nascondiglio perfetto

dove la sensibilità profonda

paga prezzo immane.

Il profondo disagio

è accorgersi senza poter che

…accettare dimessi il sapere

di…quanto si è perso

di…quanto si è sprecato

per non provare ancora

a vincere le delusioni

a vincere il disprezzo

a vincere l’uguale del mondo

in quel neanche accorgersi altrui

di tanta sofferenza muta.

Guardare il mondo

…fuggendone lontano

cercandone uno

…tutto particolare

come un rifugio d’anima

dove puoi nel nascosto esprimerla

per quel convincimento

che non meriti altro che…fuga

senza coinvolgere emozioni

che pur bussano costanti

a pesarne la rinuncia

in quell’amore che sogni

in quell’amore che mitizzi

e che chissà…forse è sognare

e che chissà…forse è miraggio

non considerando che nel deserto

qualche volta ci può essere l’oasi

e lì…c’è l’acqua per non morire… (840)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag