Tutto ciò che…

Io sono…tutto ciò che

non è afferrabile di senso

per quel cercare senso

e mai ancora riesco a trovare.

Io sono…tutto ciò che

non è catalogato aristototelicamente

che è stato fermato

…in è o… non è

quando il mondo è guardato

con la chiusura dei paletti.

Non l’ho mai amato

quest’uomo ligio di sè

nella sicurezza dei limiti

che l’uomo ha poi costruito

per difendersi non per aprirsi

a ciò che le civiltà dell’anima

hanno tentato per lo meno

d’aprirsi di parametri diversi.

Non l’ho mai digerito dentro

quel modo di giudizio ferreo

come se le cose tutte

avessero una logica costruita

senza spiraglio d’anima.

Eppure dovrei riguardarlo

questo uomo dalla vita breve

che l’ha spesa nelle certezze

quando io sono sempre portata

a credere nel dubbio dell’incerto

proprio perchè il dubitare è crescere

non certo … l’io sono così

mi fa essere migliore del…io non sono…

  (440)

One thought on “Tutto ciò che…

  1. Perfettamente d’accordo. Aristotele, mal interpretato e strumentalizzato, ha posto le basi per la visione ontologica cristiana della filosofia. W SOCRATE E PLATONE.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag