Quando è…lontano…

Il mio muretto…lontano

il mio mare…lontano

la mia casa…lontana

il mio tutto…lontano

è proprio oceanica la distanza

quando si lascia il meglio

quello che hai scelto per te

che non fa comodo a nessuno

per quella sorta di catene

che a volte imprigionano

e devi tenerle strette

nella consapevolezza da dimostrare

quanto la notte puoi dormire

perchè hai optato per il giusto

rispetto a chi è bisognevole

d’avere amore anche strappato.

E va bene…rassegnamoci

che l’umano sa amare così

nell’egoismo d’un possesso

mai nel dono della libertà

quella vera…non barattata.

Radici sono profonde

del posto che ho scelto

dirompente d’altro tipo

d’una sofferenza un pò diversa

quella che affonda nella terra

per assorbirne crescita verso il cielo

mentre l’invernata spoglia

e la primavera riporta in più

d’amore provenienza di dolore…

  (753)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag