Il chiazzato…

Il chiazzato del mare

…in quelle parti

scure e chiare

sembra specchiosità

di quanto il suo aspetto

denso di stranezza

è la quiete assoluta.

E’ spettro di se stesso

senza alcun movimento

inerme sotto la foschia

d’un sole anch’esso strano.

E’ un manto quasi fantasma

con quella velatura ambigua

a cui non siamo abituati

spento e ghiaccioso

sembra glaciale…austero

come a voler esprimere

qualcosa che non afferro

nello sconcerto della negazione

come se si nascondesse

in fuga quasi d’altro.

Forse ha paura

questo mare…dell’uomo

che lo invade e lo deturpa

che lo sporca e non rispetta

e allora…muore un pò

prima del tempo spiega muto

…lo sconcerto di subire

senza poter che morire

un pò alla volta…è meglio morte…

  (232)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag