La tua Gianda…

Vorrei ballare con te

caro amore del cielo

quando spostavamo

…tavolo e sedie

e…alla penombra

d’una stretta d’amore

…danzavamo.

Vorrei volteggiare lì

…tra le braccia tue

e…ridere d’errori di piedi

nel calpestarci a vicenda.

Vorrei che cantassi per me

come ogni mattina

…innanzi a specchio

canzoni d’amore

felice d’amare me

sì…me…la tua Gianda.

E…vorrei ridere e litigare

e…vorrei il tuo sguardo

e…vorrei l’accucciarci sereno

d’ogni momento…rubato alla vita

e…vorrei chiudere gli occhi

pensando che tu arrivi

…da dove sei

e…vederti per davvero

per dirti l’amore

per riempirti di grazie

d’aver porto speranze

che c’è la bellezza d’anima

te lo dice…la tua Gianda…

  (721)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag