Due braccia…

Carissimo espansoso

così grande che è

…impossibile abbracciarti

contenuto dentro l’aggancio

di due braccia…troppo corte

e…attraverso il desiderare farlo

è come davvero…espandermi

in quella bellissima amorevolezza

che è il mio abbracciarti comunque.

T’abbraccio d’estasi

quando lo sguardo si perde

e…non trova altro reggere

di fronte a te…così grande

nel regalare sempre costantemente

il ciò che vuoi dire nella mutezza

il ciò che vuoi innalzare nell’interiorità

di chi s’accorge del tuo richiamo.

Sei caro di amore

nel tuo essere tanta ampiezza

d’incontenibile inascoltato

che penetra faticosamente

d’un compito sminuito

dalla distanza dilagante

di cui perdoni attraverso l’esistenza

…espansoso richiamo

sopito e dormiente ma vigile d’attento

che svegli senza trillio

gli uccelletti canterini

che sanno il tuo amore

e cantano ritrovandolo…

  (395)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag