Sospinto nella sera…

Chiazzato di variato

…il colore del mare

sospinto nella sera

è quasi dondolante

dentro se stesso

nel cantarsi pace

tace di stanchezza

ma assapora il gusto

d’un altro giorno andato

come me qui a guardarlo

mentre anche i gabbiani

nell’ultimo giro della sera

cercano il posto del riposo.

L’ultimo volo è alto

pieno di gioia infinita

in un gridare pieno

quasi rabbioso d’intensità

per il giorno terminato

e le barche tornano

con i motori scoppiettanti

a casa…finalmente a casa.

Anch’io sono a casa

di fronte a me…l’immenso

mentre sono felice di tanto

anche se apparenza dice altro

ma è vero…sono felice.

La mia anima è ritornata

l’avevo smarrita nella mente

nelle mie concitate messe a posto

che ogni tanto l’umanite mi presenta.

E dico…abbasso l’umanite!

  (1208)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag