I pensieri si placano…

I pensieri si placano

perdendosi nel dondolio

d’una barca altenelante

che sembra manovrata

dall’invisibile nascosto

nel nascente giorno

così ondoso e ventilato

che muove girando

il peso d’una sì grande dimensione.

Sembra rullare su se stessa

girando da un lato all’altro

come fosse un fuscellino

e non tonnellate di peso

tenuta ferma dall’ancora

che affonda in fondo al mare

tenendola ferma al suo posto.

Gira come una trottola

mossa da correnti sotterranee

che ne muovono l’assetto

quasi fosse un giocattolo

nella fantasia proiettata

in quel gioco fatto d’infanzia

dove tutto è possibile davvero

anche le imprese più strane

nel coraggio di saper volare

a prender sogni e vederli innanzi.

La forza di un bambino

è tale d’intenzione da smuovere

…la realtà circondante

facendo vivere solo l’idea…

  (857)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag