Festa di colori…

Il mare sembra risplendere

nelle mille luci dorate

che si muovono di gioco

nell’azzurro limpidezza

che s’espande fino all’orizzonte.

E’ oggi una festa di colori

rimbalzanti di compagnia

quasi carezze d’anima

proprio nel bisogno d’afferrarla

in tanta magnifica simbiosi

che addolcisce il pensiero

d’un rispetto profondo a te stesso

quando la dignità assume

quel grido che rivolgi

persino all’Universo.

Sembra ascoltare…la voce

perchè l’elezione prospettata

affievolisce quel piegato dentro

che alla fin fine evinci

da una sconfitta che non è perdita

ma acquisto di valore

quantizzato proprio dal dolore

quello di lasciar andare via

la disistima procuratasi

proprio per una sorta di costo

quello che hai scambiato

per esser persona finalmente.

Esser persona è ciò che rimane

ad ognuno che lo sceglie

ad ognuno che si dà un valore

in ogni azione così svilente

quando l’anima regina

si ferma un attimo a riflettere

con quell’unione fuorviera

che ti catapulta nel trovare

quella dignità ostacolata

non degli altri

ma da te steso proiettato

in quell’aver sognato solamente

ciò che non esisteva

nella delusione poi di capirlo… (445)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag