Quanto l’oceano…

La muta interiorità

è il linguaggio dell’uomo

poichè proprio quella mutezza

…anima o psiche o spirito

è ciò che è…autenticità

non la parola che vuol definire

…pensiero

incapace di dare espressione

a ciò che è diversità d’ognuno

in quella propria unicità singola.

I pensieri dell’anima

sono inafferrabili e indicibili

sono verità e bugia

sono profondi quanto l’oceano

ed inadeguati ad ogni forma

che li vuole fissi…statici

morti alla verità intrinseca

d’ogni nascondimento proiettato

…in parole o azioni

che vorrebbero dire o fare

ma che rimangono imprigionati

dalla proiezione falsata

d’un essere altro da ciò che è.

L’attimo muto ma afferrabile

è ciò che rende l’uomo…vero

perchè solo in poche circostanze

riesce ad esprimere se stesso

forse quando abbandona la forma

riesce a qualificarsi quel chi è

nella relatività di parole vane…

 

  (635)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag