Tra me è…

E’ sempre tra me

quell’idea di non essere

che lo so…è più per asserire

io sono…che è sempre appartenere

io sono…che è errato

io sono…che è stabilizzante

in quell’ego che vuol prevaricare

su quella spaccatura interiore

che non t’individua mai

che non vorresti in logica

quando è inutile tutto

per quel principio d’individuarsi

con una visibilità incentrata

nella congettura prioritaria

che sei…perchè sei.

Accettare con la validità d’altro

sconvolgendo il misuratore comune

in un aleatorio che è verità

ha significato di sofferenza

per quanto ogni volta è storia

per quanto ogni volta è film

…nell’illusione d’essere

nella fregatura di seguire dati

come programmi da soluzioni

come sistemi da possibilità

quando l’alterità d’esistere

diventa il peso da trasportare

nel peccato famoso che c’identifica

in quel caotico domandoso

d’essere o non essere amletico…

  (420)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag