Quando strappi…

Strapparti da dentro

col dolore dell’addio

il sogno di bambina

forse sì proprio piccina

di essere amata e rispettata

è togliere il cuore

e posarlo in un cassetto

chiuderlo e non aprirlo più.

Strapparti il cuore

ascoltadolo morire

nel lento strazio

di perdere ritmo

e morire così per amore.

Ti ho amato davvero

e credo resterai scolpito

come quel sogno mai avverato

come quell’irrangiungibile

nell’incapacità tua di vivere

povero uomo solo più dei soli

povero amore che resterà a morire

nel posto del tuo cuore

c’è solo la tua regina cattiva

che t’ha impedito di nascere

e tu sei ancora lì…feto.

Ecco ci ha unito la pazzia

in ogni abbraccio era desiderare

quella vita così negata

quella vita così accartocciata.

Ti bacio amore mio

ti abbraccio sogno… (469)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag