Quanto tanto…

Quanto di me

è impresso nell’immenso

per ogni volta che

ne ho afferrato consistenza

pronta ad espandersi

…dentro e fuori me

in quel quanto…tanto

che m’avvicina ad esso

facendomi sentire solamente

…beata da cotanto.

E’ un cotanto che mi dona

la stessa medesima grandezza

così unita di sensità

nell’immenso afferrato

che mi premia nell’abbandono

al dono mio d’ascolto

solo d’anima cantosa.

E’ una solaggine mai vera

nel connubio altissimo

che sazia la fame mia

d’esser condivisa di pienezza

mentre il vuoto apparente

mi rende solo grata.

E’ una risposta l’infinito

quando s’assurge dentro

nella sua grandezza carezzevole

mentre l’emozione d’esserci

mi piega al pianto gioia

d’appartenere a me sicuro

ma d’essere unita al Tutto… (428)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag