Per quel tocco…

La maretta così costante

sembra rimbombante in testa

per quel tocco frustra

che lo schiocco procura

mentre s’arrotola alla fine

quasi che volesse scusarsi

di tale percossa alla Terra.

Nella trasparenza di stamane

c’è tanto disturbo d’occhiate

quasi che volessi prelevare

da tutto ciò che traspare

quella bellezza che cerco

spasmodicamente dalla trasparenza.

So che la bellezza è premio

quando si riesce a prelevarla

da ciò che è altro di te

di quella vivezza singolare

che l’anima può trasmettere

in quella specie di traslazione

che si frappone dentro

per eguagliar nella trasparenza

la singola bellezza.

Il riuscire nell’oggettivarla

la sensazione trasportante

nel mondo invisibile reale

è la potenza d’elevarsi

a quel compito personale

di tentare per lo meno di provarci

ad esser bellezza oggettivata

nell’anima d’ogni fruscio…

  (423)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag