Le perdite…

Rassegnarsi alle perdite

…è l’atto di coraggio

che…per non soccombere

ti dà la direzione utile

…per chiudere il dolore

in un recinto palettato

dove vorresti scaraventarlo

per non doverlo udire.

E’ quella stretta all’anima

che fa solo piangere

con ettolitri di lacrime

incapaci di lenire

nè di pulire il disagio.

Piangere per il frantumo

d’uno specchio specchiante

quell’emozione che è vita

senza pesare di quantità

quel dare di pensato amorevole

mai qualitativamente predominio

dentro la dismisura mancante

riempita da differenza

tra dato e…avuto.

Non è calcolabile l’emozione

…o c’è o…non c’è

e quindi seguirne il significato

rende l’idea di vivere

nel tentativo d’esser coerenza

…tra dire e fare

mai attendibile

nel sapere che niente è spreco

nella sacralità che bussa

a dare forza al vigore

…di credere in te stesso

per quanto ci si può conoscere

nella percorrenza di cambiamento

quando crescere può significare

perdere l’anima…

  (23150)

806 thoughts on “Le perdite…

  1. Howdy very cool web site!! Guy .. Excellent .. Wonderful ..
    I’ll bookmark your blog and take the feeds additionally?

    I’m satisfied to search out numerous helpful information here within the submit, we’d like work out extra techniques on this regard, thank you for sharing.
    . . . . .

  2. I do not even know how I stopped up right here, however I believed this publish
    was once great. I don’t recognise who you might be but definitely you are going
    to a famous blogger when you aren’t already. Cheers!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag