Tre pescetti…

Se invece fossi non barca

che costeggia orizzonte

ma uomo seduto ai margini

tra ciò che è qui e ciò che è oltre

ecco…vorrei pescare con una canna

il cui filo fosse magico

…ciò che vorrei per me

e ciò che…vorrei per tutti.

Per me…pescando nel fondo

cercherei solo tre cose-pescetti

una…che i sogni fossero trasformati

…all’istante in un mega grazie

una…che la mia anima potesse sempre

…essere anima e poi libera e poi colorata

una…che forse…potessi essere

…migliore da questo istante in poi

Per gli altri mondo…pescando nel fondo

cercherei altre tre cose-pescetti

una…che il mondo fosse solo

…amore senza paura,senza limiti di dare

una…che l’uomo fosse pieno

…d’umanità che è uguaglianza e libertà

una…che il rispettar se stessi fosse solo

…un inizio….per essere…finalmente essere.

E’ difficile focalizzare

tre sole idee possibili e realizzabili

che potessero dare cambiamento

di quel migliorativo singolo e globale

ed è stato davvero arduo stabilire

quell’idea d’equilibrio misura

che avendone possibilità

…butterei lestamente ami nel fondo

prima che potessero svanire nel baratro

per quella possibilità intrisa d’egoismo

che qualifica una scelta di questo genere.

Tre possibilità…tre regali per me e voi

tre arrivi da cui ricominciare…

  (1127)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag