Quel forse che…

Forse a nessuno è data

…quella possibilità

…quella forza interiore

nel sopravvivere davvero

bersagliati da illusioni

nella certezza che

….tutto è illusione

pure l’attimo d’ora

che pur è così mio

è solo proiezione d’una realtà

che scardina dolcemente

le tante certezze che sono

quanto mai…incertezze.

Non esiste per davvero

quell’elezione d’anime

che fai da editto dentro

quasi che…quel crederci

abbia solo vigore di sognalità

specie quando t’inventi la vita

…quanto più solidale a te

per quel che sei davvero dentro

frutto d’una conoscenza

che non tutti si propongono per sè

impauriti da ciò che si è

quasi nemici di noi stessi

nella guerra giornaliera

fatta di tanto disamore.

Dove prendere l’amore

è ciò che cruccia l’attimo

nel sapere che ancora

…quel disavanzo mai riempibile

è la risposta che il mare

…nella sua grandezza

muto…è risposta.

E’ così la nostra piccolezza

di non guardare la similitudine

dentro l’interiorità cristallo

che solitamente solitario

risplende nel mio profondo

quasi a perdersi quell’intensità

per non guardarsi vero dentro

nell’appartenere vago porto

che chiudiamo sprangato

in quel divenire oscurità.

Cristallo è il cuore

tante volte ignorato

tante volte non degnato

tante volte non amato

in quel forse che ci unisce

d’ignorare ciò che siamo

oppure ciò che…non siamo…

  (1486)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag