Infinitezza…

Infinitezza tanto grande

…sembra che m’abbraccia

nella perdita reale

di essere solo inafferrata

…quell’espansione d’anima

che combacia con altrettanto

…d’ampiezza enorme

che…la piccolezza dell’umano

rimane l’unica barriera

ad esser loquacità persino

con quel miscuglio interno

che arreca la possibilità

di prendere da dentro

quella misura tale

che sei solo immensità.

Proietta dentro solo

…questo sguardo acceso

come se di colpo

…una lucina

potesse e…lo è

accendere simbiosi

con quella pietà persino

per chi non è proprio capace

d’espandersi oltre la terra

come se quella terrestrità

fosse quel limite d’un orizzonte

che pur se certezza

apre altre possibilità in avanti

quando arrivi a prendere

quello sbalzo ulteriore

carpendo altra possibilità

oltre il paletto di comodità

messo lì a guardia

nel quasi inverosimile

che può essere oltre quell’orizzonte…

  (260)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag