Il risucchio…

Il risucchio nel piegato

è quella povertà dentro

che non lascia spazio

al sentire il proprio alto

quando s’accartoccia

la natura a nulla

nella comoda arresa

che non evolve ma piega

l’intenzionalità normale

che ci pone di fronte

d’un dolore generalizzato

non avendo la capacità

d’ascoltare se stessi

così piegati e svuotati

a crescere davvero.

Il risucchio è un vortice

che fa perdere obbiettivi

che depista i valori

che l’escamotage del negato

annulla la propesa mano

che può rendere pienezza

e…musica dentro aperta

che resuscita nel rubato

quasi che…quel dovuto

diventasse l’oltraggio ultimo

capace di manifestarsi

anche solo per volere

da te…solo da te

la risposta di sensazioni

la ragione delle emozioni

la curiosità di viverle

la lucentezza oltrepassante

d’un essere per la vita

creando la propria pienezza…

  (396)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag