Quel che si è…

Le rabbie dei comportamenti

quelli stupidi d’ipocrisia

sembrano sempre prevalere

nel giocarsi forse malamente

quella felicità diversa

che può essere conquistata sempre

anche nell’ultimo respiro

quando palesi l’inutilità

di quanto poco hai stimato

quell’anima tua che è solo tua.

L’ultimo respiro qui

nel presupporre chissà

forse uno spessore altro

che potrebbe premiare te

…nell’esser te davvero tutto

mentre mai lo eri prima.

Le rabbie dei gesti

quelli d’impulso progressivo

che mai sono passabili d’oblio

per ciò che rappresenta l’uomo

sembrano invece misurarlo

quest’uomo mai uomo

che non riesce proprio a gloriarsi

nell’esserlo per davvero con gioia

anche se è doloroso ammettere

quanto viscidume avvolge involucri

mentre al di là dei gesti

rimane in fondo quel che si è

poco responsabili verso la propria vita

che è una e…irripetibile…

  (401)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non si possono utilizzare attributi e tag